Cos’è Dedalus


Motivazioni e fabbisogni

Dall’analisi congiunta del mercato del lavoro e sulla produzione culturale nella regione Veneto emerge una moderata, ma significativa, tendenza all’incremento dei fabbisogni professionali e formativi nelle industrie culturali e creative ed in particolare nel settore dello spettacolo. Il prestigio e la molteplicità degli enti e delle realtà culturali veneti che offrono al territorio regionale, ma anche su scale nazionale e all’estero, prodotti di eccellenza sul versante non
solamente artistico abbisognano di risorse umane sempre più preparate e competenti.
Il fabbisogno che appare profilarsi, unito all’assenza di una definizione univoca dei profili professionali rischia però di alimentare un mercato di offerta formativa talvolta più attento alle aspirazioni individuali, che ai reali fabbisogni delle imprese, e di quelle culturali e creative in particolare.
Tali elementi, si inseriscono in un contesto che vede delinearsi – per l’intero mercato del lavoro – nuovi scenari competitivi in cui diventa sempre più fondamentale l’approccio tecnologico e la qualificazione del capitale umano.

In tale complesso contesto, l’Università Ca’ Foscari intende dare continuità alle sperimentazioni avviate in questi ultimi anni con questo progetto che si inserisce nel quadro generale dell’offerta di formazione professionale finalizzata all’inserimento nel mondo del lavoro. Non ha quindi dirette finalità di sviluppo culturale o di offerta di interventi a carattere amatoriale, ma intende fornire uno strumento volto all’acquisizione di competenze tecnico professionali funzionali all’inserimento nel sistema produttivo
regionale o al perfezionamento di conoscenze e abilità proprie delle figure professionali già attive. Alla luce degli esiti dei precedenti progetti di ricerca e formazione nel campo delle produzioni culturali, nonché dell’intensa attività condotta da centri quali il Teatro di Ca’ Foscari e il Laboratorio di Management dell’Arte e della Cultura, questo progetto si caratterizza per l’ibridazione tra le aree di intervento tipiche del mondo dello spettacolo, quella tecnica e quella più propriamente artistico-creativa e le conoscenze manageriali.

Le attività proposte

I progetti formativi proposti sono finalizzati all’acquisizione di competenze tecnico professionali proprie di figure professionali appartenenti all’area della ideazione produzione e realizzazione nel settore dello spettacolo. Si tratta di interventi di livello avanzato, in quanto attività di riqualificazione e specializzazione, destinati in particolare ad utenza occupata che già opera in settori affini e che intende specializzarsi per il settore dello spettacolo. I corsi proposti, e di seguito elencati, sono concepiti in stretta coerenza con i fabbisogni professionali espressi dal settore di riferimento, resa evidente dal partenariato di una serie di enti ed istituzioni del settore e concretizzata nella multidisciplinarietà degli interventi, che prevede in esito lo sviluppo di una pluralità di competenze professionali tutte strettamente correlate allo specifico settore.

Corsi di formazione

• Portare il teatro nelle imprese venete – 48 ore

• Ideare e produrre film – 40 ore

• Corporate storytelling per la comunicazione aziendale innovativa – 48 ore

• Narrazioni teatrali site specific – 48 ore

• Management dei festival e della produzione musicale – 48 ore

• Far girare lo spettacolo. Marketing delle produzioni teatrali e cinematografiche – 40 ore

• Danzare le organizzazioni. La danza contemporanea nei luoghi del lavoro – 40 ore

• La scena digitale. Teatro e nuove tecnologie – 48 ore

Workshops

I percorsi formativi saranno accompagnati da un programma di seminari e workshops
che si svolgeranno nel corso del 2017, in buona parte presso il Teatro di Ca’ Foscari.
Tali eventi consisteranno in approfondimenti focalizzati su specifiche tematiche
riguardanti il mondo del teatro, del cinema e della danza tramite incontri con artisti,
scrittori, attori e altri professionisti dello spettacolo

Un pensiero riguardo “Cos’è Dedalus”

I commenti sono chiusi