Chi siamo

Il progetto di ricerca “Artificare” nasce dalla collaborazione tra le Università Ca’ Foscari (Dipartimento di Management, m.a.c.Lab, Prof. Fabrizio Panozzo ) e IUAV (Dipartimento di Culture del Progetto, Prof.ssa Angela Vettese). Il progetto è finanziato dal Fondo Sociale Europeo - Regione del Veneto.

Who we are

The research project “Artificare” is a collaboration between Ca’ Foscari University of Venice (Management Department, m.a.c.Lab, Prof. Fabrizio Panozzo) and IUAV University (Project Cultures Department, Prof. Angela Vettese). The project is sponsored by FSE - Veneto Region.

Coordinatori

Angela Vettese

Dirige il corso magistrale di arti visive presso l'università Iuav di Venezia. Collabora con il "Sole 24 ore". È stata assessore alle Attività culturali e allo sviluppo del turismo per il Comune di Venezia. Dal 2016 dirige Arte Fiera a Bologna. Tra i suoi libri segnaliamo "Si fa con tutto" (Laterza, 2012) e "L'arte contemporanea" (Il Mulino, 2012).

She is the director of the Visual Arts Master Course at Iuav University in Venice. She contributes to the "Sole 24 ore". She has been Cultural activities & tourism development assessor at the Venice municipality. Since 2016 she has been the director of Arte Fiera in Bologna. Among her publications we suggest  "Si fa con tutto" (Laterza, 2012) e "L'arte contemporanea" (Il Mulino, 2012).

Fabrizio Panozzo

Fabrizio Panozzo è professore di Critical Management Studies e Public and Non-profit management all’Università Ca' Foscari di Venezia e Associate Scholar all’Istituto europeo di studi avanzati in Management a Bruxelles. La sua attività di ricerca si concentra sulle dimensioni economiche, sociali e politiche della mobilitazione della cultura, la creatività e l'arte in organizzazioni e società. E’ stato membro della Facoltà del Doctoral Colloquium of the European Accounting Association e membro fondatore, nonché vice presidente, della European Academy of Management. Tra il 2013 e il 2016 il Prof. Panozzo è stato Direttore del Laboratory for the Management of Arts and Cultures – m.a.c.lab – a Ca 'Foscari, uno dei più importanti centri di ricerca italiani nel campo della organizzazione e gestione dell’ arte, delle produzioni culturali e delle industrie creative.
Pubblicazioni recenti: (con Maria Lusiani), “Culture on top: beyond museification and culture-led regeneration of industrial heritage” https://ssrn.com/abstract=2802754

Fabrizio Panozzo is professor of Critical Management Studies and Public and Non-profit management at Ca’ Foscari University of Venice and Associate Scholar of the European Institute for advanced Studies in Management in Brussels. His research activity is focused on the economic, social and political dimensions of the mobilization of culture, creativity and art in organizations and societies. Is has been a member of the Faculty of the Doctoral Colloquium of the European Accounting Association and founding member and vice President of the European Academy of Management. Between 2013 and 2016 Prof. Panozzo has been the Director of the Laboratory for the Management of Arts and Cultures – m.a.c.lab – at Ca’ Foscari University of Venice, one of the leading Italian research centres in the domain of the organization and management of the arts, cultural productions and creative industries.
Recent Publication: (with Maria Lusiani), “Culture on top: beyond museification and culture-led regeneration of industrial heritage 
https://ssrn.com/abstract=2802754

Ricercatrici

Corinne Mazzoli

Nata a La Spezia nel 1984, si diploma all'Accademia di Belle Arti di Firenze nel 2008 (BA+ MA); nel 2011 espone nella mostra Baton Sinister, Padiglione Norvegia della 53^ Biennale d'Arte di Venezia, organizzata e sponsorizzata dall'insegnante e artista Bjarne Melgaard. Dopo questa esperienza conclude il suo Master in Arti Visive presso lo IUAV (2012), con un libro d'artista sperimentale che indaga le influenze tra Maestro e Discepolo.
Utilizza diversi media, video, performance, installazione; Nel 2013 inizia una serie chiamata Tutorials che si focalizza su come trattiamo il nostro corpo nel contemporaneo; con il suo lavoro 'Tutorial #1: How to get a Thigh Gap' vince il Premio Stonefly Cammina con l'arte, promosso dall'azienda Stonefly. Inizia così a credere nella cooperazione tra arte e azienda e avvia un percorso di ricerca sul campo che ad oggi prosegue con successo.

Born in La Spezia in 1984, she graduated at the Academy of Fine Arts of Florence in 2008 (BA+MA); In 2011 she was part of the exhibition Baton Sinister, Norwegian Pavilion in the 53rd Venice Biennale of Art, organized and sponsored by artist Bjarne Melgaard. After this experience she completed her Master in Visual Arts at IUAV (2012), with an experimental artist's book investigating the influences between Master and Disciple.
She uses various media, video, performance, and installation; In 2013 she started a series called Tutorials that focuses on how we treat our body in the contemporary. With the work 'Tutorial #1: How to Get a Thigh Gap' she won the Stonefly Walk With Art Prize, promoted by Stonefly. She then starts believing in the cooperation between art and companies, carrying on a successful reaserch until nowaday.

Annabella Sperotto

Project Manager nel campo della comunicazione e del marketing, ideatrice e coordinatrice di progetti creativo-culturali, founder e consulente di startup innovative. Crede fermamente nell’innovazione aperta, nella co-progettazione e nella collaborazione tra competenze, culture e personalità diverse. Ha una formazione universitaria economica con specializzazione in management dell’arte e della cultura, costruita tra l’Inghilterra, la Germania e l’Italia.

Project Manager in the communication & marketing fields, cultural and creative projects creator and coordinator, startup founder and mentor. She firmly believes in open innovation, co-design and collaboration between different cultures, skills and personalities. She has a specialized in art & culture management and and academic formation, build in U.K., Germany and Italy.

Viviana Carlet

Lavora per diversi progetti che nascono da un'attenzione e una metodologia prettamente artistica di arte relazionale e pubblica: Riserva Artificiale - Biennale d’Arte di Venezia 2003; History Unwired - MIT di Boston e IUAV di Venezia 2004; ideatrice e direttrice di Lago Film Fest a Revine Lago - festival internazionale di cinema indipendente fondato dal 2005, e di Formentera Film dal 2011.
Responsabile amministrativa di NISI MASA network europeo di cinema giovane presente in 32 paesi 2012-2014.
Assegnista di ricerca presso il dipartimento di Management di Ca’ Foscari nel 2014-2015 con il Progetto ICCS, Industria, Cultura, Creatività e Sviluppo parole chiave della ricerca dedicata ai festival di cinema come motori di rinascita sociale, culturale ed economica.
Nel 2015-2016 project manager di Alta Gamma Alta Gamma: sinergie tra ospitalità alberghiera, cultura e industria creativa nella città d’arte - Fondazione Ca’ Foscari

Viviana Carlet has worked on various projects that arise out of purely artistic attention and methodology to relational and public art: Riserva Artificiale (2003 Venice Biennale), History Unwired (MIT in Boston and IUAV in Venice, 2004), the Lago Film Fest, international festival of short films, documentaries and scripts, which she founded in 2005, the Formentera Film, founded in 2011, NISI MASA the European Network of Young Cinema 2012-2014.
As well as serving as artistic director of Lago Film Fest, she organizes contests and art and video projects.
She is research fellow at Ca' Foscary University of Venice in Management of Art and Culture since 2014.