Skip links

Electrolux e D20 ART LAB: Data Fountains

AZIENDA:
Electrolux S.p.a.
ARTISTA:
D20 ART LAB
RICERCATRICE:
Silvia Maria Carolo
PROGETTO:
Smath
ANNO:
2020

DATA FOUNTAINS
Un progetto di Data Art e coinvolgimento attivo dei dipendenti, per ripensare insieme i dati della digital transformation in una dimensione più concreta.

L’AZIENDA
Electrolux S.p.a. è una multinazionale svedese leader nella produzione di elettrodomestici. La sede di Susegana, specializzata nel settore dei frigoriferi, è stata recentemente destinataria di un importante investimento diretto all’automazione di gran parte della filiera produttiva, con importanti ripercussioni sui lavoratori.

L’ARTISTA
D20 ART LAB è un laboratorio di sperimentazione nato da un’idea di Raffaella Rivi e Sergio Marchesini. Riunisce professionisti provenienti da linguaggi artistici diversi, come musicisti, informatici, scenografi, sound artist, video makers e compositori. La sperimentazione riguarda la ricerca di nuovi linguaggi, nuove modalità di fruizione e nuove forme di condivisione raggiungibili grazie ad un mix di strumenti tecnologici ed arte contemporanea. Spaziando tra programmazione, design, tecnologia ed arte, D20ARTLAB realizza progetti site specific, eventi immersivi ed installazioni interattive.

L’INTERVENTO
La trasformazione digitale dei processi aziendali è un fenomeno ormai conclamato, che Data Fountains legge però in una nuova luce: l’intervento prende infatti in esame la mole di dati e numeri che attraversa quotidianamente l’azienda e che ne rappresenta un indicatore di performance. Questo flusso continuo viene trasformato, attraverso la Data Art, in un’esperienza estetica. Allo stesso tempo, si esaminano i potenziali conflitti del rapporto umano-digitale, proponendo una nuova modalità di interazione più ragionata e inclusiva. Data Fountains prevede dunque la creazione di aree relax realizzate con materiali green, co-progettate e co-realizzate insieme ai lavoratori. All’interno, i dati inizialmente sterili vengono proposti sotto forma di immagini rielaborate attraverso linguaggi artistici.