Skip links

De Castelli e Andreco: Climate 04

AZIENDA:
De Castelli
ARTISTA:
Andreco
RICERCATRICE:
Viviana Carlet
PROGETTO:
Artificare
ANNO:
2017

CLIMATE 04
Una riflessione sul progressivo innalzamento del livello delle acque della laguna veneta, e sugli ingenti danni arrecati al suo ecosistema.

L’AZIENDA
De Castelli nasce nel 2003 e si contraddistingue per l’introduzione del design nella lavorazione di acciaio inox, alluminio, Cor-Ten, ferro, ottone e rame. La sua produzione unisce la manualità artigiana alla tecnologia e alla progettazione, e dal 2015 porta avanti due linee parallele. Da un lato la produzione di rivestimenti per pareti e pavimenti e di complementi per interni ed esterni; dall’altro, il rapporto con progettisti e architetti, che ha dato vita ad alcune prestigiose realizzazioni, come quelle per la Biennale di Architettura di Venezia e Milano Expo.

L’ARTISTA
Andreco è un artista visivo con una formazione peculiare. Nelle sue opere confluiscono le esperienze di un dottorato in Ingegneria per l’ambiente ed il territorio e di ricerche post-dottorato sul verde urbano in collaborazione con la Columbia University e Nasa. Parallelamente alla formazione scientifica, la sua ricerca artistica ha come tema centrale il rapporto tra spazio urbano e paesaggio naturale, e tra l’uomo e l’ambiente in tutte le sue declinazioni. Il suo lavoro sfrutta di volta in volta varie tecniche e materiali alla ricerca di simboli e immagini, spesso minimali e almeno apparentemente geometriche, che riescano a trasmettere al meglio il messaggio di ogni opera.

L’INTERVENTO
CLIMATE 04 rappresenta la tappa veneziana del progetto itinerante CLIMATE, inaugurato nel 2015 a Parigi, che combina arte e scienza per creare un processo partecipativo incentrato sugli effetti dell’azione antropica sull’ambiente. In laguna, Andreco riflette sul progressivo innalzamento del livello delle acque che ha causato danni irreparabili alle barene e al loro ecosistema, importantissimo dal punto di vista ecologico. L’installazione consiste in una struttura aperta in ferro di dimensioni notevoli, progettata e realizzata in collaborazione con l’azienda, destinata a proteggere un sistema di piante tipiche del paesaggio veneziano, combinata con una rappresentazione visiva del futuro di Venezia espressa tramite le previsioni per i livelli delle sue acque.