Skip links

Contarina e Kensuke Koike: Miniera

AZIENDA:
Contarina S.p.a.
ARTISTA:
Kensuke Koike
RICERCATRICE:
Marcello Libralato
PROGETTO:
Smath
ANNO:
2020

MINIERA
Attraverso il linguaggio artistico, l’azienda riflette su sé stessa e scopre nuovi modi per comunicare forme, processi e valori del proprio operato.

L’AZIENDA
Contarina S.p.a. è la società responsabile della gestione dei rifiuti nei ben 49 Comuni del Consiglio di Bacino Priula, in provincia di Treviso. La sua attività comprende l’intera filiera di lavorazione, dalla produzione dei rifiuti al loro trattamento e recupero. Contarina porta avanti una riflessione sull’importanza di minimizzare gli scarti e recuperare quanto più possibile dai processi di smaltimento. Grazie a questa componente fondamentale dell’identità aziendale, la compagnia è da anni ai vertici europei in termini di efficienza e tutela dell’ambiente. La sua esperienza in campo artistico è principalmente legata all’ambito dei progetti educativi.

L’ARTISTA
Kensuke Koike è un artista visivo contemporaneo, originario del Giappone. Stabilitosi da anni in Italia, ha presto ottenuto riconoscimenti a livello globale. La sua ricerca si concentra sul tentativo di sfidare ed esplorare le possibilità della rappresentazione visiva, donando nuovi significati a fotografie d’archivio. Le immagini iniziali sono riciclate e riutilizzate, in surreali collage composti da un’unica foto, per dare vita a prodotti finali completamente diversi e con nuovi, inediti significati.

L’INTERVENTO
Miniera intercetta e sintetizza l’esigenza dell’azienda di rappresentarsi e saper comunicare in maniera più efficace il valore prodotto e i processi utilizzati. L’artista riprende la forma delle montagne di rifiuti che caratterizzano lo stabilimento e la inserisce in un contesto diverso. L’opera riflette, dunque, un aspetto della realtà quotidiana di Contarina che, come in altre sue opere, viene letteralmente riciclato e riutilizzato altrove, aiutando l’azienda a riflettere su se stessa e a comunicarsi, avviando allo stesso tempo un dialogo sul tema dell’ecosostenibilità.