Skip links

Cantiere Daniele Manin e Gli Impresari: Quiete

AZIENDA:
Cantiere Daniele Manin
ARTISTA:
Gli Impresari
RICERCATRICE:
Corinne Mazzoli
PROGETTO:
Artificare
ANNO:
2017

QUIETE
Uno strumento musicale in legno, l’Insettofono, per far vivere i suoni della quiete dopo la Tempesta. Una performance che unisce pittura e musica alla tradizione artigiana veneziana, valorizzando la natura artistica della lavorazione del legno.

L’AZIENDA
Nato oltre 50 anni fa come Cooperativa di gondolieri, il Cantiere Daniele Manin porta avanti un’operazione di innovazione della tradizione. L’attività principale del cantiere, consistente nella costruzione di ormeggi, pontili galleggianti, darsene e altri lavori marittimi si coniuga con la realizzazione di mobili ed oggetti di design realizzati con il legno di rovere delle briccole dismesse. I tradizionali pali di delimitazione dei canali veneziani, con tutte le tracce lasciate dalla laguna, diventano così oggetti unici grazie alla creatività degli artigiani.

L’ARTISTA
Il collettivo artistico Gli Impresari, composto da Edoardo Aruta, Marco di Giuseppe e Rosario Sorbello, nasce nel 2017 grazie ad un incontro casuale ma ricco di potenziale. Insieme, portano avanti una riflessione sulle forme del teatro barocco, sulla scenotecnica e le macchine teatrali e sul concetto di meraviglia come strumento di propaganda. Le loro opere includono un lato pratico molto sviluppato, da cui deriva il nome di Impresari in quanto artisti-produttori.

L’INTERVENTO
Quiete è una performance, svoltasi presso le Gallerie dell’Accademia di Venezia, che coinvolge la celebre Tempesta del Giorgione, affiancandola a quello che Gli Impresari hanno definito Insettofono. L’Insettofono è allo stesso tempo scultura e strumento musicale. Realizzato interamente in legno di briccola all’interno del Cantiere Manin grazie alle conoscenze, ai materiali e alle attrezzature messe a disposizione dal titolare Stefano Crosera, il dispositivo amplifica i suoni degli insetti posti al suo interno, dando vita agli immaginari suoni della quiete dopo la tempesta.